ASCOLI PICENO – Ascoli in partenza verso Venezia dove domani sabato 8 dicembre affronterà i lagunari per cercare di dare seguito alla mini striscia positiva dopo il pareggio di Pescara e la vittoria per 3-1 contro lo Spezia.

Alla vigilia della partita della partita in casa bianconera a tenere banco è la squalifica di 3 giornate inflitta a Ninkovic: “Supportano le immagini, la prima ammonizione non c’era – le parole dell’allenatore dell’Ascoli Vincenzo Vivarini – c’è da lamentarsi tantissimo, non voglio giustificare Ninkovic che non deve cadere nelle provocazioni ma in ogni partita subisce tantissimi falli e non è mai stato tutelato dagli arbitri, ricordo l’entrata da dietro di Mora che non è stato neanche ammonito, l’Ascoli merita rispetto. Non ho mai parlato degli arbitri e lo faccio adesso per mettere in evidenza come Ninkovic sia trattato in ogni partita e di come non sia mai tutelato da nulla, spero gli arbitri, che leggono tutto e si informano, possano rendersene conto”.

Il tecnico bianconero parla poi della sfida contro il Venezia di Zenga: “Laverone ha avuto un attacco febbrile e non sarà della partita, per il resto stanno tutti bene a parte i soliti infortunati. Abbiamo provato anche un cambio tattico, senza Ninkovic saremo una squadra diversa. Rosseti sta crescendo tantissimo, mi piace molto durante la settimana, ha bisogno di più minuti però Ngombo si sta comportando molto bene, credo partirà lui dal primo minuto. E’ una partita difficilissima per noi, sarà una gara molto bella da giocare, da vincere per noi. Loro sono una squadra che riparte molto bene, per noi è un’esame importante e molto stimolante. Dobbiamo dar seguito ai risultati, non abbiamo mai fatto più di due risultati positivi di fila, voglio assolutamente punti a Venezia”.

“Di loro temo il collettivo – continua Vivarini – hanno trovato grande entusiasmo ed hanno ritrovato le ripartenze che li caratterizzavano lo scorso anno, noi dovremo trovare un assetto tattico diverso, questa settimana abbiamo lavorato sotto un’altra ottica, Cavion ha caratteristiche diverse rispetto a Ninkovic. A me interessa dare continuità ai risultati, sarà una partita complicata, sarebbe bellissimo tornare da Venezia con una vittoria”


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte)