MONSAMPOLO DEL TRONTO – Natale ha portato consigli, dolci buoni e calma dalle parti di Monsampolo del Tronto dove, all’inizio di dicembre, la bufera politica innescata dall’ex vicesindaco Massimo Narcisi aveva investito il sindato Pierluigi Caioni determinandone la caduta anticipata.

Gennaio, mese freddo per eccellenza, non invita a scoprire le carte né il volto. Per ora tutti i contendenti non esprimono pubblicamente la propria posizione: insomma, non si sa se alle prossime elezioni comunali (si vota il 26 maggio) i nomi di Pierluigi Caioni e Massimo Narcisi saranno nella scheda elettorale come candidati sindaci.

Tutte gli indizi, ovviamente, portano a rispondere di sì. La “sfida” sembra soltanto rimandata.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 437 volte)