ASCOLI PICENO – Nonostante le giravolte del senatore lombardo Paolo Arrigoni, commissario della Lega nelle Marche, che sabato ha diffuso via social l’immagine di due poliziotti che firmavano al banchetto a sostegno di Matteo Salvini, coinvolto nell’inchiesta per i fatti della nave Diciotti, il “caso” ascolano diventa tema di discussione nazionale, come spesso capita quando è coinvolto il Ministro dell’Interno.

Arrigoni infatti ha poi cancellato le immagini “per tutelare la privacy” dei poliziotti, ormai violata da decine e centinaia di condivisioni. Intanto la Questura di Ascoli apre un’inchiesta amministrativa per l’accertamento dei fatti.

Qui il nostro precedente articolo con le parole di Arrigoni e la soddisfazione della Lega picena per la raccolta di firme.

Lega: “Tante firme per Salvini”. Ma sui social è bufera sui poliziotti. Arrigoni: “Io sto con la polizia”

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.