APPIGNANO DEL TRONTO – Svolta nella tremenda vicenda accaduta nella serata del 7 febbraio tra Offida e Appignano dove ha perso la vita Valerio Cicconi, medico dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli a causa di un violento sinistro fra tre macchine.

I Carabinieri della Compagnia di Ascoli Piceno, unitamente alla locale Stazione di Appignano, hanno tratto in arresto un 49enne di Appignano del Tronto, per il reato di omicidio stradale.

“L’uomo era alla guida della propria autovettura in uno stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di bevande alcoliche in quantità smodata, come rivelato dai successivi esami clinici effettuati dai sanitari dell’ospedale di Ascoli Piceno – si legge in una nota del Comando Provinciale – causando un violento incidente stradale sulla Mezzina dove sono state coinvolte altre due autovetture e in cui decedeva sul colpo, per i gravi traumi subiti, il 45enne, stimato medico nel Piceno. Le autovetture sono state poste sotto sequestro.

L’uomo, dopo gli accertamento necessari, è stato tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno. Attualmente è ai domiciliari. All’esito degli accertamenti effettuati dopo il sinistro, è risultato positivo all’alcol, trovatogli in corpo nella misura di 1,7, oltre il limite di legge. Sarebbe stata una sua manovra incauta a scatenare l’incidente tragico.

Nel violento scontro sono rimaste ferite altre due persone.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.