CREMONA – L’Ascoli ritrova il goal in trasferta che mancava dalla gara contro il Pescara, e torna alla vittoria nel campionato di Serie B. I bianconeri hanno vinto 1-0 contro la Cremonese, con la rete decisiva di Lorenzo Rosseti, al 67′, con una bella conclusione rasoterra dal limite. Un successo che ridà morale al Picchio dopo alcune settimane difficili.

Il tecnico Vincenzo Vivarini ha così parlato nel post-partita: “La vittoria fuori casa è chiaramente l’ideale per il momento che avevamo. Abbiamo fatto due partite in un mese; abbiamo avuto due soste forzate: quella di Natale e quella di due settimane per non aver giocato e quindi abbiamo sofferto tanto. In questo mese abbiamo avuto solo due partite, non potendo mai riscattarle e, soprattutto, non potendo mai andare a migliorare gli errori fatti durante le partite scorse e questo ci ha creato dei problemi. Oggi con questa vittoria respiriamo un attimo, ma bisogna stare sempre in forma perché martedì abbiamo un’altra partita”.

“Abbiamo lavorato tantissimo in questa settimana per curare i minimi dettagli nella fase di non possesso – ha continuato Vivarini – perché nelle ultime due partite abbiamo preso tanti goal, avendo giocato molto aperti molto avanti e quindi oggi la squadra è risultata un po’ contratta nella fase di possesso palla. Però, sulla parte del non possesso abbiamo sbagliato veramente poco, senza concedere possibilità di subire gli uno contro uno ed essendo sempre in raddoppio sulla palla. Quindi c’è da elogiare i giocatori per questo”.

Parole dolci, inoltre, anche per la coppia d’attacco: “Voglio fare i complimenti ai nostri attaccanti perché ci hanno dato compattezza di squadra, stando sugli scarichi dei mediani ed essendo sempre stati pronti per le ripartenze. Hanno fatto un lavoro importante per la squadra. Chiaramente un po’ hanno sofferto in possesso perché hanno fatto un lavoro molto intenso. Sono rimasto contentissimo per lo spunto del gol di Rosseti perché se anche aveva toccato pochi palloni aveva corso molto per il bene della squadra”.

Due parole anche sull’uscita dal campo anticipata di D’Elia: “C’è da dire che anche le partite precedenti abbiamo avuto delle defezioni e abbiamo avuto diverse defezioni; oggi D’Elia ha accusa un affaticamento, vediamo domani come si presenta al campo e speriamo non sia niente di grave”.

Infine, il tecnico bianconero è ritornato sulla prestazione dei suoi ragazzi: “Si è visto l’Ascoli vero. Siamo riusciti a recuperare recuperare Troiano e abbiamo avuto Addae a pieno regime; abbiamo messo i 2 attaccanti di struttura, come quasi sempre nella prima parte del campionato; ma soprattutto abbiamo ritrovato l’attenzione tattica e abbiamo giocato di squadra”


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.