ASCOLI PICENO – Cultura e arte nel capoluogo.

Questa mattina, 9 marzo, presso la Sala Ceci della Pinacoteca di Ascoli è avvenuta la donazione dell’opera “Figure e paesaggi” dell’artista anconetano Fabrizio Focosi (1945-2015). L’opera, un olio su tela del 1990, è stata esposta in occasione della mostra “Fabrizio Focosi – Figure, scenari, racconti. Opere 1985-2015” (Palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno, dicembre 2016), ed è stata pubblicata all’interno del catalogo della mostra.

Hanno partecipato il Sindaco Guido Castelli, l’Assessore alla Cultura Piersandra Dragoni, il Professor Stefano Papetti, e alcuni familiari del maestro Focosi.

Il dipinto è stato scelto insieme al Professor Stefano Papetti, curatore della mostra e direttore dei Musei Civici di Ascoli Piceno, in quanto ben esemplifica uno dei tratti distintivi del proteiforme linguaggio artistico di Focosi, ovvero la sua tendenza a scomporre lo spazio pittorico generando scenari in cui scorci urbani, nature morte e figure umane si intersecano e dialogano tra loro e con lo spettatore, grazie anche a un cromatismo intenso e vibrante.

A proposito di Focosi, Papetti ha scritto: “Le sue opere realizzate a partire dagli anni ottanta fino alla prematura scomparsa esposte ad Ascoli Piceno aiutano a scoprire una personalità ben viva e partecipe delle dinamiche sociali del Novecento. I dipinti risentono della scomposizione cubista, ammirata nelle opere di Picasso e Braque, artisti a lui cari e a lungo studiati, che viene rivissuta alla luce di una attenzione al colore che rappresenta l’elemento più caratterizzante la produzione pittorica di Focosi: le tonalità calde del giallo e dell’arancione si alternano alle partiture fredde degli azzurri, creando una atmosfera gioiosa che esprime una vivacità sentimentale genuina e spontanea, da condividere con i fruitori delle sue opere”.

“Ringraziamo davvero tanto la famiglia Focosi per averci fatto dono di un’opera così bella ed importante, che rimarrà ad Ascoli per essere ammirata da chiunque visiti la nostra città” hanno detto il Sindaco Castelli e l’Assessore Dragoni.

Al termine della presentazione, l’opera è stata collocata nelle sale espositive della Galleria d’Arte Moderna di Ascoli Piceno. Con l’occasione, è stato anche annunciato l’inizio della raccolta dei materiali documentativi relativi all’opera pittorica e grafica di Focosi in vista della futura pubblicazione del Catalogo Generale dell’Artista.

Chiunque sia in possesso di opere del Maestro Fabrizio Focosi, è pregato di prendere contatto con il figlio Filippo tramite e-mail (info@fabriziofocosi.it/filippofocosi@libero.it).


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.