ASCOLI PICENO – Poteva andare meglio il ritorno in pista di un talento motociclistico del nostro territorio.

Parliamo, ovviamente, dell’ascolano Romano Fenati, giunto nono al Gran Premio del Qatar, il primo della nuova stagione vinto dal giapponese Kaito Toba del team Idemitsu.

Il centauro ascolano, in sella alla Marinelli Snipers Team, è stato beffato da una “penalità fantasma” mentre lottava con i migliori.

A quanto riportato da Sportmediaset, Il pilota ascolano si è reso protagonista di un errore incredibile: “sul suo dashboard si è acceso il warning per aver superato più volte i limiti della pista e lui, convinto si trattasse di una penalità già ufficializzata, ha imboccato la corsia del ‘long lap penalty’, introdotta quest’anno dal regolamento” si legge dal quotidiano sportivo.

Una manovra in realtà non necessaria, una leggerezza che di fatto gli è costata la possibilità di lottare per il podio.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.