COMUNANZA – Una pioggia di denaro. E un fiume di energie più pulita. È stata sottoscritta una dichiarazione di intenti tra World Wide Hydrogen Inc., Coop Clean Energy, il Comune di Comunanza e il Consorzio Bacino Imbrifero del Tronto per lo sviluppo dell’efficientamento energetico attraverso la micro-cogenerazione ad altissima efficienza nel territorio comunanzese. L’accordo, firmato dal presidente di Wwh Sinan Al Abbawi, il presidente di Clean Energy Biagio Maurizio Peluso, il presidente del Bim Tronto Luigi Contisciani e il sindaco di Comunanza Alvaro Cesaroni, prevede un investimento di 40 milioni di euro nel campo energetico, con più di 150 nuovi posti di lavoro, senza contare l’indotto.

Una sinergia tra la World Wide Hydrogen, che ha in progetto la realizzazione di un opificio industriale nel territorio di Comunanza per la produzione in serie di apparati di cogenerazione termica ed elettrica per uso residenziale, la Cooperativa Clean Energy, che sostiene la produzione di energia pulita a basso impatto ambientale e a costo contenuto e, naturalmente, il Comune di Comunanza e il Bim Tronto. Un lavoro di squadra mirato a sviluppare nuove politiche energetiche, sostenendo e rilanciando l’economia locale e favorendo così la ripartenza post sisma delle zone interne.

Il progetto intende cogliere l’opportunità di attuare una politica energetica che recuperi risorse economiche tagliando gli sprechi, riducendo l’onere della spesa energetica per le famiglie e annullando l’impatto sull’ambiente: in questo modo, Comunanza ha tutte le carte in regola per diventare un punto di riferimento per l’Italia e l’Europa, facendosi ambasciatrice di una visione innovativa e positiva. Inoltre, si tratta soltanto del primo fondamentale passo verso nuovi futuri investimenti sul territorio comunanzese, baricentrico rispetto alla zona montana del Piceno. Comunanza, infatti, rappresenta un polo produttivo strategicamente essenziale per il rilancio dell’intero sistema economico locale, specialmente a seguito degli eventi sismici.

“Il Comune di Comunanza sostiene ogni iniziativa utile a favorire l’economia locale – ha detto il sindaco Alvaro Cesaroni – soprattutto se questo avviene attraverso un efficientamento energetico, che comporta costi minori e accesso semplificato per i cittadini. Questo progetto prevede molti risvolti positivi per la nostra terra, con la creazione di centinaia di nuovi posti di lavoro”.

“Il Bim Tronto – ha aggiunto il presidente Luigi Contisciani – supporta le politiche regionali in materia di energia e da tempo ha introdotto azioni concrete per migliorare la gestione della domanda e dell’offerta energetiche, la promozione del risparmio e di una migliore efficienza, sempre con un occhio di riguardo per l’ambiente che ci circonda. Dopo il terremoto occorre mettere in campo strategie efficaci per il territorio e il Bim è sempre in prima fila”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.