ASCOLI PICENO- Continua con sempre maggior successo l’edizione inverno-primavera del Festival dell’Appennino organizzato nella Provincia di Ascoli Piceno dall’associazione “Appennino Up” grazie al sostegno e al contributo del Mibact e della Regione Marche e al coinvolgimento dei Comuni, delle Pro Loco e delle comunità locali.

La scorsa settimana l’appuntamento a Gaico ha coinvolto circa 150 persone che tra escursioni, danze e canti popolari hanno rivissuto una giornata all’insegna della tradizione contadina. Il concerto di Massimo Liberatori “Tratturo zero” ha riscosso un gran successo coinvolgendo la comunità locale e gli escursionisti che si sono lasciati andare a balli e danze tradizionali.

Domenica prossima, 14 aprile, l’appuntamento è a Palmiano per un trekking adatto a persone anche poco allenate.

Il ritrovo è fissato alle ore 8 e 45 per percorrere un anello (percorso circolare) che riporterà tutti a Palmiano dopo aver passeggiato per 7 km intorno al paese. Il dislivello in salita e discesa è di 400 metri e l’intero anello sarà percorso in circa due ore e mezza. Si ricorda che per l’escursione sono obbligatori scarponi da trekking e sono consigliati giacca impermeabile, indumenti di ricambio, borraccia, zaino media capacità e, per chi desidera, anche bastoncini per aiutarsi nel cammino.

Alle ore 11e30 presso il Salone della Protezione Civile il Festival dell’Appennino ospiterà uno show-cooking con lo Chef Alessandro Camillo D’Addazio, chef di cucina e consulente per l’industria alimentare e la ristorazione che insegna alla Scuola Alberghiera di Ascoli Piceno. D’Addazio preparerà mini hamburger di salame marchigiano con salsa al Rosso Piceno superiore con purè di patata
viola all’olio extravergine di oliva.

Alle ore 13 sarà possibile pranzare con il menù curato dalla Pro Loco di Palmiano che prevede: uova strapazzate con carciofi, chips di cipolla rossa, gnocchi al ragù, hamburger con puré di patate, dolce, acqua e vino.

Il tutto al prezzo di 15 euro (obbligatoria la prenotazione inviando un messaggio a 335-6223577 indicando: nome e cognome, numero di persone e data evento).

La giornata di domenica si concluderà con uno spettacolo di magia alle ore 15. Ospite del Festival dell’Appennino sarà Tino Fimiani con il suo show di magia comica. Fimiani è un clown stralunato, un illusionista illuso e un ingenuo ventriloquo, miscela sapientemente giocoliera, equilibrismo, magia, pickpocket e una comicità allo stesso tempo semplice e raffinata, colta e popolare. A Palmiano coinvolgerà il pubblico con magia e comicità.

L’edizione inverno-primavera del Festival dell’Appennino si avvicina alla conclusione. Ultimo appuntamento sarà infatti lunedì 22 aprile per festeggiare insieme la Pasquetta a Montemonaco con l’evento “Le Sibille”.

Per tutte le info: www.festivaldellappennino.it


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.