ASCOLI PICENO – Truffa ai danni del comune di Ascoli Piceno. Questa l’accusa mossa contro cinque dipendenti del comune di Ascoli Piceno per essersi allontanati dal posto di lavoro senza l’autorizzazione del dirigente del servizio.

I dipendenti dell’Arengo, però, hanno dichiarato di essersi allontanati perché chiamati a lavorare in sedi distaccate dell’ente, rispedendo così l’accusa al mittente. Il processo è cominciato il 24 settembre ma l’udienza è stata rinviata al 29 ottobre prossimo.  

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 470 volte, 1 oggi)