ASCOLI PICENO – Match importante quello del 3 dicembre, valido per la 17esima giornata del campionato di Serie B. Ad Avellino, i bianconeri costretti a fare punti. Gli irpini dopo l’esonero di Mimmo Toscano sono guidati dal nuovo tecnico Walter Novellino.

Aglietti potrebbe centrare il risultato positivo numero 200 della sua carriera tecnica professionistica, sommando finora 102 vittorie e 97 pareggi in 285 panchine (con anche 86 sconfitte). Il primo risale al 19 agosto 2007, 0-0 tra Viareggio e Cuoiopelli in coppa Italia di Lega Pro. (Fonti statistiche Lega B).

Non ci sarà Peres per una distorsione alla caviglia.

Il tecnico bianconero Alfredo Aglietti afferma“Archiviata la partita di Brescia sapendo di non avere avuto l’atteggiamento giusto dobbiamo riscattarci. Ci stiamo allenando bene, purtroppo Perez sarà fuori a lungo. Domani dobbiamo capitalizzare questa buona settimana di lavoro, dobbiamo avere una cattiveria agonistica diversa. Dobbiamo tornare a casa con un risultato positivo. Poi le partite in casa consecutive ci potrebbero permettere di non staccarsi in classifica”.

L’analisi del mister prosegue: “Domani avremo una formazione che può essere duttile e cambiare in corsa. Arriviamo dopo il cambio dell’allenatore e sicuramente proporrà un 4-4-2, troveremo una squadra che avrà lavorato su un sistema diverso. Dobbiamo guardare prima noi stessi che gli avversari. Abbiamo dei limiti tecnici. Abbiamo sbagliato una partita non tante quindi la risposta della squadra sarà importante. Non me l’aspettavo”.

Anche ad Avellino probabilmente rivedremo il 4-4-2 visto nelle ultime due gare, Perez potrebbe essere sostituito da Orsolini. Le parole di Aglietti: “Non voglio stravolgere quasi nulla cerco continuità.Sulla corsia sinistra tornerà Mignanelli. Loro hanno un giocatore importante come Castaldo. Dobbiamo essere bravi a non subire questa fisicità. Sulle spizzate di Ardemagni.”

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 135 volte, 1 oggi)