ANCONA – Prosegue il progetto ‘Sport di classe’ che potenzia l’insegnamento dell’educazione fisica nella scuola primaria. Dal primo dicembre, 75 istituti comprensivi delle Marche per 1571 classi arricchiscono la formazione sportiva con il potenziamento dell’insegnamento e della pratica dell’educazione fisica, “la migliore strada – sottolinea il presidente della Regione, Luca Ceriscioli – per educare i più giovani ad un corretto stile di vita nel segno della salute, del benessere e dei valori sportivi, in un costruttivo gioco di squadra fondato sul rispetto dell’altro”.

Grazie al finanziamento regionale di 140 mila euro, aggiunto agli oltre 316 mila euro del Miur e del Coni, allo sforzo dell’Ufficio scolastico regionale, si potenzia l’educazione fisica tra i banchi fondamentale per la crescita e la formazione dei giovani.

E’ la terza edizione di un format che funziona come testimonia il numero crescente di scuole e plessi aderenti, sei in più rispetto all’anno precedente, così distribuiti nelle province: 18 a Pesaro e Urbino, 27 ad Ancona, 14 a Macerata, 8 a Fermo e 8 ad Ascoli Piceno.

I bambini vengono seguiti da tutor specializzati, 157 figure esperte in tutta la regione, laureati in scienze motorie o diplomati Isef che affiancano gli insegnanti nella programmazione e nello svolgimento dell’attività sportiva a scuola garantendo la presenza di almeno un’ora al mese per ciascuna classe assegnata.

La nuova figura fornisce anche supporto organizzativo, metodologico e didattico e collabora alla realizzazione del piano di formazione continua dell’insegnante e alla realizzazione di attività di integrazione degli alunni con Bisogni educativi speciali (Bes).

(Letto 56 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 56 volte, 1 oggi)