ASCOLI PICENO – Nei giorni scorsi, una delegazione di geologi di Taiwan, accompagnati dai Vigili del Fuoco, ha visitato le zone colpite dal sisma nella provincia di Ascoli Piceno.

Il team di asiatici ha voluto osservare gli effetti delle scosse del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre, per analizzarne, da vicino, le risultanze di un evento tanto forte quanto distruttivo. Taiwan, come noto, è un Paese ad alto rischio sismico ed è proprio qui che va ricercato il perché del loro viaggio.

I ricercatori hanno raccolto dati per uno studio in cui si mettono a confronto gli effetti di eventi sismici in diverse parti del mondo. L’attività di ricerca è volta inoltre ad individuare modalità nuove di gestione dei terremoti.

(Letto 77 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 77 volte, 1 oggi)