ACQUASANTA TERME – ”Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella interpreta perfettamente il nostro bisogno di certezze: sa che alle popolazioni colpite dal sisma più di tutto serve un orizzonte di stabilità. E lo ringraziamo per la visita che farà ad Acquasanta Terme giovedì prossimo”.

Lo dice il sindaco del comune ascolano Sante Stangoni, in una nota diramata dall’Ansa, esprimendo ”apprezzamento” per la vicinanza delle istituzioni.

”Per chi ha perso casa e lavoro – spiega – anche sapere che non c’è più un governo, che se ne forma un altro temporaneo, è un elemento di incertezza psicologica. Se si deve fare una nuova legge elettorale la si faccia, e poi si vada a votare”.

Ad Acquasanta il Capo dello Stato dovrebbe visitare la nuova scuola antisismica, inaugurata il 27 novembre scorso. ”Da quel giorno – dice Stangoni – molti residenti che si erano allontanati dal paese sono tornati, anche se hanno qualche danno in casa: sanno che i loro figli vanno a lezione in un posto sicuro, e questo basta”.

(Letto 64 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 64 volte, 1 oggi)