ACQUASANTA TERME – ”Su 2.870 residenti, dopo il terremoto se ne erano andati via un migliaio, la gran parte lungo la costa. Ma molti stanno rientrando, soprattutto dopo che abbiamo aperto la scuola di Centrale. E in sei/sette mesi potremo recuperare numerosi edifici che hanno subito danni lievi, classificati come B”.

Lo dice il sindaco di Acquasanta Terme, Sante Stangoni, in una nota diramata dall’Ansa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 161 volte, 1 oggi)