ROMA – A quattro mesi dal terremoto del 24 agosto e a 55 giorni da quello del 30 ottobre, il Capo Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio descrive l’impegno del Servizio nazionale per realizzare le Soluzioni abitative in emergenza e manda un messaggio di auguri per le festività natalizie.

“Oggi è la vigilia di Natale, un giorno importante per tutti, ma ancora più importante per quelle persone che sono passate attraverso i disastri e i dolori dei terremoti che hanno colpito le nostre zone. Ad oggi le casette da consegnare sono poco meno di mille, ma questo numero si incrementerà perché dovremo tener conto delle persone che hanno avuto la casa fortemente danneggiata dopo il terremoto del 30 ottobre. In questi giorni ad Amatrice verranno completate queste abitazioni, le prime, e le persone entreranno più avanti quando questo cantiere sarà terminato, nelle prossime giornate, nei primi giorni di gennaio, nelle prime settimane di gennaio, ma qua si sostanzia il fatto che quando ci si mette tutti insieme l’obiettivo si raggiunge” ha sottolineato il Capo Dipartimento Fabrizio Curcio.

“Noi assicuriamo che continueremo a metterci la stessa passione e la stessa attenzione per tutte le attività che stiamo portando avanti nell’area del sisma. Questo è un Natale particolare, soprattutto per le persone che hanno perso la propria abitazione, i propri affetti e i propri cari. Però questo è anche un modo per iniziare e per dire che il futuro c’è se tutti insieme puntiamo a ricostruire una normalità che tutti noi auspichiamo. Buon Natale e buone feste a tutti” ha concluso Fabrizio Curcio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 65 volte, 1 oggi)