ASCOLI PICENO – E’ stato Tommaso Fiazza, il più giovane sindaco d’Italia, a consegnare 150 quintali di fieno, assieme a latte in polvere per i vitellini, donati da due aziende parmensi per le stalle terremotate del Piceno e del Fermano della Coldiretti Ascoli Fermo.

Fiazza, primo cittadino di Fontevivo (Parma), ha voluto prendere parte di persona all’iniziativa, come segno di solidarietà verso gli agricoltori colpiti dal sisma. Il carico, proveniente dalle aziende Levata di Fontevivo e Spinazzi di Fontanellato, è stato consegnato nell’azienda Petrelli Carni di Acquasanta Terme (Ascoli Piceno), scelta come luogo di smistamento del mangime, alla presenza degli allevatori e del direttore della Coldiretti interprovinciale, Alessandro Visotti.

Sono saliti così a circa 500 i quintali di mangime già arrivati nelle province di Ascoli e Fermo grazie alla campagna di solidarietà “Dona un ballone di fieno” promossa dalla Coldiretti per garantire l’alimentazione degli animali nelle zone terremotate e fermare la strage di mucche e pecore, con le aziende che attendono ancora le stalle mobili promesse dalla Regione.

Ma oltre alle stalle mancano all’appello anche 150 moduli fienile, con molte strutture che sono crollate rendendo impossibile recuperare il foraggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 460 volte, 1 oggi)