ANCONA – Da lunedì 30 gennaio i lavoratori autonomi e liberi professionisti delle Marche che hanno cessato l’attività a causa del terremoto possono fare domanda per ottenere i 5 mila euro una tantum previsti dalla normativa. La modulistica per compilare le domande sarà scaricabile dal sito della Regione già da lunedì, mentre per la cassa integrazione in deroga da mercoledì primo febbraio.

Il provvedimento fa seguito alla firma della convenzione con i ministeri del Lavoro e dell’Economia, che ha liberato risorse per oltre 96 milioni di euro. Il ministero del Lavoro ha inviato la convenzione lunedì 23 gennaio, il presidente Luca Ceriscioli l’ha sottoscritta subito e sono stati predisposti i moduli per le domande concordandoli con le altre Regioni.

“Con la firma della convenzione tanto attesa – spiega l’assessore al Lavoro Loretta Bravi – siamo operativi per poter soddisfare le giuste esigenze dei lavoratori danneggiati dagli eventi sismici”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 101 volte, 1 oggi)