GROTTAZZOLINA – E’ terminato 3-1 per Potenza Picena il test amichevole effettuato durante l’allenamento congiunto di oggi pomeriggio al Palasport di Grottazzolina. Un’occasione importante per Ortenzi soprattutto per testare le condizioni fisiche di Riccardo Vecchi e Federico Moretti, rientrati in gruppo nelle ultime settimane dopo circa due mesi lontano dai campi.

Formazione totalmente inedita quella schierata dalla Videx nel primo set, con la diagonale palleggiatore-opposto composta da Cecato e Moretti, in banda Vecchi e Sideri (sostituito da Paris per le operazioni di seconda linea), al centro Tomassetti e Salgado, libero Nicolò Brandi. La Goldenplast replica con la formazione tipo: Visentin in cabina di regia opposto ad Argenta, schiacciatori Cristofaletti e Zonca, centrali Codarin e Biglino, libero Casulli. Durante tutto il parziale regna un sostanziale equilibrio, che a turno le due squadre cercano di spezzare: il primo break è in favore della Videx, che capovolgono il 6-7 grazie all’ace di Salgado che vale il 9-7. Break e controbreak segnano tutta la fase centrale del parziale, fino ai vantaggi: l’ace di Cester regala alla Videx il set point (25-24), ma a chiudere è la Goldenplast, 27-29.

Nel secondo parziale, Gabbanelli si riappropria del ruolo di libero, mentre il sestetto titolare resta invariato. La Goldenplast prende il largo già dai primi scambi (4-9), ma sale in cattedra Sideri che con uno show personale in attacco e al servizio riporta subito la situazione in parità (9-9). E’ però un fuoco di paglia, perché un attimo dopo i potentini riprendono quota e staccano di nuovo i padroni di casa (10-16). Il set termina 20-25 in favore degli ospiti.

Terzo parziale in linea con il precedente: la Goldenplast tiene le redini del gioco e la Videx è sempre costretta ad inseguire, complice una ricezione poco attenta e imprecisa. Potenza Picena lavora bene in attacco e a muro, mentre tra i grottesi l’unico a passare con costanza è il solito Salgado (saranno 11 i punti del centrale cubano a fine match, 7 in attacco, 1 ace e 3 muri). Poca storia, vince Potenza Picena 17-25.

Le due squadre decidono di disputare un quarto set addizionale, nel quale la Videx conferma la formazione precedente ad eccezione di Fiori subentrato a Salgado. La partenza dei grottesi è a razzo, e l’iniziale vantaggio (4-1) viene incrementato grazie anche a qualche errore di troppo in casa Goldenplast, che porta la Videx fino al massimo vantaggio (16-8, attacco out di Argenta). Potenza Picena cerca di accorciare le distanze, ma la Videx è in pieno controllo del set e vola sul 21-14 grazie a due attacchi consecutivi di Brandi in mani-out. Gli ultimi scampoli di match sono tutti di marca Videx: Cecato e compagni chiudono 25-17.

“Il nostro obiettivo era reinserire Vecchi e Moretti, dando loro la possibilità, dopo gli infortuni, di giocare una partita intera, che è molto diversa da un allenamento” ha commentato coach Massimiliano Ortenzi. “Potenza Picena è una squadra con dei muri e delle altezze importanti e a tratti il livello di gioco espresso da entrambe le squadre è stato interessante: è stato un ottimo test in vista delle prossime settimane.”

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA – GOLDENPLAST POTENZA PICENA: 1-3

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Cecato 2, Vecchi 7, Tomassetti 7, Moretti 12, Sideri 11, Salgado 11, Brandi N. (L set1) 2, Gabbanelli (L) 70%, Paris, Fiori 2, Pison, Cester 2. N.e.: Girolami. All1: Ortenzi – All2: Cruciani

GOLDENPLAST POTENZA PICENA: Codarin 12, Argenta 26, Bellini 19, Biglino 7, Visentin 1, Zonca 14, Casulli (L1) 67%, Bianchini (L2). N.e.: Colarusso, Bucciarelli, Cristofaletti, Marcovecchio, Lazzaretto. All1: Di Pinto – All2: Martinelli

Parziali: 27-29 (25’), 20-25 (20’), 17-25 (23’), 25-17 (19’)

Note: Videx bs 9, ace 7, muri 8, ricezione 52% (prf 26%), attacco 41%, errori 17. Potenza Picena bs 14, ace 11, muri 16, ricezione 57% (prf 40%), attacco 52%, errori 33.

(Letto 52 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 52 volte, 1 oggi)