ASCOLI PICENO – Blitz delle Forze dell’Ordine.

I carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno hanno arrestato due persone e ne hanno denunciata una terza per detenzione a fini di spaccio di cocaina.

Gli arrestati sono un commerciante di 46 anni e un agente di commercio di 62, il denunciato un operaio di 40 anni.

A quanto riportato dall’Ansa, il 46enne è stato fermato da una pattuglia dell’Arma a bordo di un’autovettura condotta dall’operaio: in macchina c’erano anche due confezioni di Vivin C contenenti dieci dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Durante le perquisizioni domiciliari, i carabinieri hanno controllato una mansarda dove era ospite il 62enne, che ha tentato di nascondere una confezione di profumo: dentro i militari hanno rinvenuto una ‘pietra’ bianca di circa 36 grammi, che è risultata essere cocaina.

Sequestrati anche due bilancini elettrici e una pistola dl tipo ‘scacciacani’. La perquisizione a casa dell’operaio ha invece dato esito negativo.

I due arrestati si trovano ora nella casa circondariale di Marino del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 719 volte, 1 oggi)