ROMA – Le prospettive dell’agricoltura italiana ed europea nonché quelle del settore dell’industria agroalimentare sono state al centro dell’incontro negli ultimi giorni tra il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo e quello del Parlamento Ue Antonio Tajani svoltosi a Bruxelles.

Al termine del colloqui, Moncalvo ha ricordato che l’industria agroalimentare, con i suoi 44 milioni di addetti, è il primo datore di lavoro europeo e quindi deve essere tenuto nella dovuta considerazione quando si parla della riforma della politica agricola comune (Pac). Allo stesso tempo occorre che una quota importante del bilancio Ue continui a essere destinata alla Pac.

Tajani e Moncalvo hanno evidenziato il ruolo cruciale svolto dal Parlamento Ue per il settore e per la salvaguardia dei consumatori, in particolare per la tracciabilita’ dei prodotti agroalimentari. Ma anche per garantire lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile e amica dell’ambiente.

(Letto 43 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 43 volte, 1 oggi)