ASCOLI PICENO – Grandissimo debutto per la prima giornata di Cinesophia, l’unico festival nazionale dedicato alla Filosofia del Cinema, con il bellissimo Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno gremito fino all’ultimo palchetto. Tantissimi gli studenti e gli insegnanti provenienti da tutte le scuole della zona e non solo, che hanno seguito con entusiasmo e partecipazione ogni appuntamento, dal workshop iniziale fino al tarda notte con il philoshow.

“Questo festival è un’occasione di rinascita culturale per la città, che ha risposto oltre ogni aspettativa alla chiamata di Cinesophia, con un successo di pubblico senza precedenti solamente nella prima giornata. Siamo sicuri che diventerà un appuntamento ricorrente, sempre più ricco di spunti” ha detto il sindaco Guido Castelli, inaugurando il festival. D’accordo anche il presidente della Fondazione Marche Cinema Multimedia Paolo Tanoni, intervenuto alla kermesse.

Sabato 18 febbraio, infatti, inizia alle 16.30 con un workshop su un importantissimo aspetto della realizzazione di un film “dietro le quinte”: “La Regia”, con il regista ascolano Massimo Cappelli, specializzato nel genere della commedia. Seguirà, alle 17.30, la rassegna Pop Crime, un appuntamento su crimine e giustizia nel cinema con Guido Castelli, che svestirà i panni da sindaco per indossare quelli dell’avvocato, insieme al penalista Mauro Gionni, presidente della camera penale di Ascoli Piceno. I due ospiti ci parleranno di “Legal Drama: avvocati al cinema”, cioè tutte le differenze tra la professione legale di tutti i giorni e quella descritta dai grandi schermi. Alle 18.30 la Lectio Pop, una video-conferenza che alterna una selezione inedita di frammenti cinematografici agli interventi del filosofo e musicista Massimo Donà, che terrà una masterclass intitolata “Musiche da film:
da Nino Rota a Gato Barbieri”.

Alle 21.30, sul palco del bellissimo Teatro Ventidio Basso, il secondo Philoshow, uno spettacolo filosofico-musicale diventato il marchio di fabbrica di Popsophia, ideato dalla direttrice artistica Lucrezia Ercoli ed eseguito dalla band Factory, dove la riflessione filosofica sul cinema si contamina con proiezioni video, performance teatrali e musica dal vivo. Questo appuntamento sarà dedicato alla “Nostalgia: da Federico Fellini a Adele”.

CINESOPHIA si svolge anche grazie alla collaborazione di studenti e insegnanti della provincia ascolana e con l’Ordine degli Avvocati di Ascoli Piceno: per questo ha valore formativo e di aggiornamento per il mondo scolastico e il riconoscimento ai fini della formazione forense.

Tutti gli appuntamenti di Cinesophia sono ad ingresso libero. Maggiori informazioni sul sito www.popsophia.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)