ANCONA – Dal 2008 a oggi il comparto dell’edilizia ha perso quasi 10 mila occupati nelle Marche, e nel 2016 hanno chiuso 495 imprese artigiane dell’edilizia, con un calo del 3,8% rispetto al 2015. Sono dati diffusi dalla Confartigianato, che per lunedì prossimo ha convocato ad Ancona un incontro per fare il punto sul settore, ancora lontano dalla ripresa.

Secondo un’elaborazione dell’Ufficio Studi Confartigianato nella regione le imprese artigiane registrate dell’edilizia sono 12.459, il 26,9% del totale dell’artigianato.

Tra le province, la maggiore concentrazione si registra ad Ancona, con 3.279 imprese, il 26,3%, segue Pesaro Urbino con 3.227 imprese, il 25,9%, Macerata con 3.100 imprese, il 24,9%, Ascoli Piceno con 1.464 imprese, l’11,8%, e Fermo con 1.389 imprese, l’11,1%.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 100 volte, 1 oggi)