ASCOLI PICENO – Il 21 febbraio l’unità di crisi regionale dei beni culturali si è spostata nell’Ascolano. Qui storici dell’arte del Mibact, carabinieri, Vigili del Fuoco e volontari della Protezione Civile di Legambiente stanno mettendo in sicurezza le opere che si trovano nella chiesa San Giovanni Battista di Rigo di Montegallo.

Tra quelle recuperate figurano altari lignei, sculture lignee e beni ecclesiastici, tutti del XVII secolo e di pregevole valore storico e artistico. Dopo un primo intervento di stabilizzazione, i beni sono stati catalogati, imballati e portati al sicuro in un deposito. Nella stessa chiesa era già stato messo in salvo un dipinto olio su tavola raffigurante la Madonna, San Sebastiano e San Giovanni Battista, che secondo un’attribuzione popolare sarebbe del pittore Cola dell’Amatrice.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 61 volte, 1 oggi)