ASCOLI PICENO – L’amministrazione comunale di Ascoli Piceno sta per iniziare un importante lavoro nel quartiere di Monticelli in corrispondenza dell’ormai noto muro di via delle Begonie che è caduto sotto il peso della neve lo scorso 17 gennaio seppellendo anche delle automobili.

“I lavori partiranno nei prossimi giorni- assicura il sindaco Guido Castelli-. Si tratta di un’opera molto rilevante che avrà un costo di circa 500mila euro e che ha richiesto una progettazione particolarmente significativa- prosegue il primo cittadino-. Dobbiamo infatti salvaguardare tutto un pezzo di Monticelli fortemente messo a rischio probabilmente anche da questioni risalenti nel tempo”.

Per mettere in sicurezza il muro di via delle Begonie si procederà realizzando una serie di contrafforti in cemento armato fondati su 2 pali di grosso diametro (circa 1 metro). Una volta migliorata la stabilità con una tempistica stimata sui 30 giorni, si procederà con il rifacimento della linea fognaria e con la realizzazione di trincee drenanti in ghiaia (a tutta altezza a tergo del muro).

In questa fase si eliminerà quindi l’acqua e si sostituirà parte del terreno di riempimento. Quindi si ricostruirà il tratto di muro crollato in totale sicurezza. Per tutto il cantiere è prevista una durata di 60 giorni salvo condizioni meteo avverse,

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 116 volte, 1 oggi)