ASCOLI PICENO – Cresce l’attesa per l’approdo ad Ascoli Piceno della 52esima edizione della Tirreno-Adriatico.

La macchina organizzativa dell’amministrazione comunale è già al lavoro per ospitare, nella mattinata di lunedì 13 marzo, la partenza della sesta e penultima tappa della gara ciclistica inserita nel World Tour che vedrà al via i più celebrati fuoriclasse internazionali e nazionali delle due ruote.

Ci saranno infatti il campione del mondo Peter Sagan, il campione olimpico e detentore dell’edizione 2016 Greg Van Avermaet, il vincitore del Giro d’Italia 2016 Vincenzo Nibali, il vincitore del Giro di Spagna 2016 Nairo Quintana ed il campione sardo Fabio Aru (vincitore del Giro di Spagna 2015 e due volte sul podio al Giro d’Italia).

Saranno ben 160 i paesi collegati televisivamente, 73 dei quali in diretta. Sarà una grande festa di sport nello splendido scenario del centro storico del capoluogo piceno, con tanti appassionati e tifosi che avranno l’opportunità di stare a lungo a contatto con i più talentuosi campioni del ciclismo su strada.

“La scelta di ospitare la partenza di una tappa della Tirreno-Adriatico- dichiara il sindaco Guido Castelli- nasce dalla precisa volontà dell’amministrazione di utilizzare ogni valido strumento di valorizzazione della città. Il terremoto ha rischiato di ridimensionare il grande lavoro fatto dalla mia amministrazione nel campo del turismo ma non noi non molleremo, proprio come accade per i passisti-scalatori. Questa gara ciclistica così prestigiosa sarà una vetrina importantissima in tutto il mondo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 123 volte, 1 oggi)