ANCONA – Non una celebrazione, ma un confronto diretto su idee, percorsi e opportunità per rilanciare l’Europa, con i giovani e per i giovani.

I 60 anni dei Trattati di Roma sono stati ricordati nell’aula del Consiglio regionale delle Marche nell’incontro “1957-2017. 60 anni di Europa. I giovani e la scuola per una nuova Europa”, organizzato da Assemblea legislativa, Aiccre Marche (associazione italiana consiglio dei comuni e delle regioni d’Europa) e Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani, con decine di studenti e docenti.

“In un’Europa che sta attraversando un momento di crisi la migliore risposta può venire dalla scuola e dalla sua capacità di formare le future generazioni – ha detto il presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo – L’istruzionepuò dare ai ragazzi gli strumenti necessari per leggere la realtà senza timori e senza fobie, rendendoli immuni dai populismi che soffiano sulla disperazione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 43 volte, 1 oggi)