ROMA – Sulla ricostruzione post-terremoto e i relativi appalti “è stata messa in campo l’attività preventiva migliore possibile e spero che i risultati siano in linea con lo sforzo messo in campo”.

Sono queste le parole riportate dall’Ansa tramite una nota del presidente dell’Anac Raffaele Cantone, interpellato a margine di un convegno, sottolineando che il decreto legge varato “prevede il massimo livello di controllo, chiedendo una verifica preventiva, quindi in deroga al codice Antimafia, e la necessità che le imprese siano iscritte nella white list”.

Il decreto è proprio oggi, 23 marzo, all’esame dell’Aula della Camera.

(Letto 72 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 72 volte, 1 oggi)