ASCOLI PICENO – Nota polemica in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria da parte del Comune di Ascoli Piceno alla Polizia di Stato per l’attività di soccorso durante il terremoto. CLICCA QUI

L’ha sollevata lo stesso capo della Polizia Franco Gabrielli, indicando “due sedie che vedo vuote, e che sono indice di una caduta di stile sulla quale naturalmente faremo le rimostranze del caso”.

L’allusione, esplicitata poi con i giornalisti al termine della cerimonia si legge in una nota dell’Ansa, era ai posti rimasti vuoti che erano stati riservati ai vertici provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza.

“Questi due signori – sono le parole riportate dall’Ansa di Gabrielli – forse non sanno che il Capo della Polizia non è solo tale, ma è anche direttore generale della pubblica sicurezza, all’interno della quale, loro svolgono le rispettive funzioni a seguito delle direttive del Ministro dell’Interno, che si avvale del Dipartimento della pubblica sicurezza per svolgere questa altissima funzione pubblica. E di questo chiederemo assolutamente conto”.

(Letto 314 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 314 volte, 1 oggi)