ASCOLI PICENO – Corbellerie a non finire nel nostro Pesce d’Aprile 2017. Corbellerie nate quest’anno dalla scelta di prendere per i fondelli le tante promesse e “assicurazioni” che di continuo vengono ammannite da chi campa di chiacchiere, come purtroppo ad esempio ben sanno sulla propria pelle i tanti terremotati che oggi hanno protestato sulla Salaria ad Arquata.

E difatti fra le decine di corbellerie che ci siamo divertiti (semel in anno, una volta all’all’anno) a propalare a godimento dei (finora) 1.536 lettori della “notizia”, con ogni probabilità solo una, ahinoi, non lo è: laddove scherzosamente abbiamo attribuito ai sindaci Castelli e Piunti l’affermazione circa le “pinzellacchere e bufale sesquipedali del Pd su un mitico Ospedale di Vallata che mai si farà”.

Quanto poi alle altrettanto scherzosa ipotesi di collocare tifosi bianconeri e tifosi rossoblu rispettivamente nelle curve ovest ed est del fantomatico “Stadio di Vallata”, potremmo prenderla come auspicio per un (teoricamente) possibile futuro derby fra Ascoli Picchio e Samb Calcio in B, in Lega Pro, o magari pure in A: ospiti in curva nord al Del Duca e in curva sud al Delle Palme.

Peccato infine che (temiamo) non si avvererà la sportiva previsione di una stretta di mano fra l’assessore allo Sport del Comune di San Benedetto, Pierluigi Tassotti, e il presidente dell’Ascoli Picchio, Francesco Bellini. Però non disperiamo. La speranza è l’ultima a morire…

In coda un saluto agli ingenui e creduloni ora delusi che  hanno abboccato all’amo o peggio hanno pensato che noi artatamente propaliamo notizie false (ebbene sì, pochi ma ci risulta ce ne sono stati) . A loro, parafrasando una delle più note battute cinematografiche detta daHumphrey Bogart al termine di un vecchio film americano, non ci resta che dire: “È il 1° Aprile, bellezza! E tu non puoi farci niente! Niente!”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 320 volte, 1 oggi)