ASCOLI PICENO – Il 6 aprile è stato illustrato dall’Anas il secondo stralcio del Programma di ripristino e messa in sicurezza della rete stradale interessata dagli eventi sismici del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre 2016.

Alla riunione, che si è tenuta nella sede del Consiglio provinciale di Ascoli Piceno, hanno partecipato i rappresentanti di tutti gli enti coinvolti che hanno espresso apprezzamento per il lavoro svolto.

L’Anas si è riservata di tener conto delle ulteriori segnalazioni emerse e di inserirle nel successivo piano stralcio. Inoltre, nel corso dell’incontro, i Comuni e le Province hanno formalmente espresso la propria volontà di provvedere direttamente all’esecuzione degli interventi o di affidarli all’Anas.

“Massima disponibilità da parte della Regione alla collaborazione con Anas” ha commentato la vicepresidente Anna Casini aggiungendo che “la Regione Marche è stata la prima Regione in Italia ad affidare 800 km di strade ad Anas” e ha riaffermato il principio della stretta collaborazione tra i servizi regionali e gli enti locali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 66 volte, 1 oggi)