ASCOLI PICENO – Lunedì 10 aprile si è svolto, presso il l’Auditorium “Neroni” della Fondazione Carisap di Ascoli Piceno, la cerimonia del 165° anniversario della Fondazione della Polizia di Stato, il cui tema celebrativo è stato anche quest’anno, così come nello scorso,“Esserci Sempre”.

Alle ore 9.30 son ostati resi gli onori ai caduti della Polizia di Stato mediante la deposizione, da parte dei Prefetti di Ascoli Piceno e di Fermo e del Questore, di una corona d’alloro al monumento loro dedicato e saranno presenti tutti i responsabili degli Uffici e personale della Polizia di Stato delle due provincie e rappresentanze del personale dell’Amministrazione Civile dell’Interno  nonché il Presidente dell’A.N.P.S. con una rappresentanza della Sezione con Bandiera o Labaro.

Alle ore 10.30, nell’Auditorium, la manifestazione alla quale hanno partecipato le Autorità Istituzionali e religiose della provincia, fra cui il Prefetto di Ascoli Piceno e di quello di Fermo, il Sindaco di Ascoli Piceno e di quello di Fermo, il Vescovo, i Presidenti del Tribunale ed il Procuratore della Repubblica di entrambe le provincie ed i vertici delle forze di polizia e dei Vigili del Fuoco.

La cerimonia inizierà con la lettura dei messaggi del Capo dello Stato, del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Ministro dell’Interno, del Capo della Polizia ed e proseguito con un  saluto da parte del Questore e la consegna dei riconoscimenti per merito di servizio al seguente personale che si è particolarmente distinto nelle operazioni di servizio.

Encomio all’:

Vice Sovrintendente Petrini Massimiliano

Assistente Capo        Foglini Stefano

Assistente Capo        Zulli Giancarlo

Lode all’:

Ispettore Capo        Iacopini Amleto

Ispettore Capo Cinti David

Sovrintenedente Capo Alessandroni Moreno

Vice Sovrintendente Marilungo Giampiero

Assistente Capo        Cecati Fabrizio

Assistente Capo        Mandolesi Andrea

Assistente Capo        Starace Emanuele

Assistente               Cerqua Amedeo

Ha consegnato i premi il sig. Prefetto di Fermo dr.ssa Mara Di Lullo con la seguente motivazione:

“con notevole professionalita’ ed acume investigativo espletavano un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva di smantellare un’articolata organizzazione criminale dedita a rapine presso istituti bancari”. Fermo 30 settembre 2015

Lode al

Sostituto Commissario Di Carlo Giancroce
Sovrintendete  Capo in quiescienza Zunica Massimo
Sovrintendete Bachetti Francesco
Sovrintendete Ciccanti Sandro
Vice Sovrintendete Branconi Alessandro

 

Ha consegnato i premi il sig. Prefetto di Ascoli Piceno dr.ssa Rita Stentella con la seguente motivazione:

“effettuavano, con professionalita’ ed impegno, un’operazione di polizia giudiziaria culminata nell’arresto di due persone per spaccio di sostanze stupefacenti e nel sequestro di 2 chili e 600 grammi di eroina e di oltre 25.000 euro provento dell’attività criminale. Civitanova Marche 13 ottobre 2015.

Infine si è proceduto alla consegna dei riconoscimenti per merito di  servizio:

Attestato con nastrino per lungo impiego nei servizi di tutela dell’ordine pubblico all’Assistente Abrami Nicola;

Medaglia d’Oro al merito di servizio al:

Sostituto Commissario Raineri Antonino;

Croce d’oro per anzianita’ di servizio all’Ispettore Superiore Sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza Straccia Domenico.

E’ stato  altresì ricordato, in occasione del 40° anniversario della morte, il  Vice Brigadiere di Pubblica Sicurezza Giovanni Ripani Medaglia d’argento al valor Militare in servizio presso la Sezioni Volanti della Questura di Milano e barbaramente ucciso dagli appartenenti alla banda Vallanzasca, a cui il Sig. Capo della Polizia ha intitolato l’Ufficio denunce della Questura  di Milano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 120 volte, 1 oggi)