ASCOLI PICENO – Quasi mezzo milione di italiani trascorre nelle aree terremotate almeno parte delle vacanze di Pasqua, Pasquetta e dei ponti primaverili: emerge da una indagine Coldiretti/Ixè. Si tratta soprattutto di persone di età compresa tra 35 ai 44 anni.

”Un segnale importante – sottolinea la Coldiretti – che si è manifestato anche con dimostrazioni concrete di solidarietà da parte di clienti storici (e non) negli agriturismi”. La situazione resta comunque difficile, con le presenze sono ben al di sotto degli anni precedenti il sisma. Nei 131 comuni del cratere colpito dai terremoti del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre 2016, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Istat, operano 444 agriturismi: 247 sono nelle Marche (un quarto del totale regionale).

Per incentivare il turismo nelle regioni colpite dal sisma sono in corso le campagne “Fai Pasqua da noi!” promossa da www.campagnamica.it per gli agriturismi e #SalvaUnPastore della Coldiretti per aiutare con il consumo di carne di agnello i pastori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 95 volte, 1 oggi)