ASCOLI PICENO – Riportiamo e pubblichiamo una nota, giunta in redazione, da Ascoli Piceno Italia Nostra.

Venerdì 21 aprile alle ore  17,30 presso la Libreria Rinascita, la Sezione Ascolana di Italia Nostra organizza un importante incontro per illustrare l’innovativa proposta, presentata in Parlamento da oltre 22 Deputati e avente come primo firmatario l’On. le Luciano Agostini, per l’Istituzione dei Distretti delle Risorse Culturali.

Questa Proposta di Legge rappresenta un ambizioso traguardo per l’ attività della nostra Sezione, che da oltre un lustro, si sta impegnando per l’ elaborazione di concrete proposte per la realizzazione del Distretto delle Risorse Culturali delle Terre della Primavera Sacra e degli Otto Parchi Culturali ed Ambientali individuati  come Moduli nel più complesso Progetto del Distretto.

Come è noto, quanto elaborato dalla Sezione e l’architettura della Proposta di legge coincidono sostanzialmente e mirano a favorire la valorizzazione sistemica di tutte le risorse culturali, in  cui vengono comprese “tutte le testimonianza di civiltà” presenti nel territorio del distretto, per superare la sterile ed antieconomica consuetudine degli interventi episodici, puntuali,sovente raffazzonati ed effimeri, che si risolvono normalmente in  uno spreco di risorse, che poco producono in termini di solido e responsabile  sviluppo economico e di creazione di posti di lavoro specie per le giovani generazioni.

La scelta della realizzazione dei Distretti delle Risorse Culturali consentirebbe la definizione di una precisa immagine e di un definito“brand identitario” dei territori di riferimento dei singoli Distretti, in grado di assicurare un solido vantaggio competitivo nella complessa competizione del mondo della globalizzazione. Senza dimenticare gli aspetti positivi rappresentati dai principi che definiscono la filosofia del Progetto e cioè “Tutela, Conservazione, Responsabile Fruizione  e Generazione e Produzione di Nuova Cultura per la Società della Innovazione e della Conoscenza”.

Avviarsi su questo innovativo percorso diventa indispensabile specie per i territori sconvolti dai recenti eventi sismici  e può rilevarsi fondamentale per ridare un speranza di futuro alle popolazioni ora in uno stato di grave sofferenza. Sarà peraltro necessaria la concorde adesione a questa innovativa prospettiva di sviluppo di tutti gli amministratori e dei  portatori d’interesse per sperare in una pronta approvazione della Legge.

L’organizzazione dell’incontro si pone proprio questo  ambizioso obiettivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 72 volte, 1 oggi)