ASCOLI PICENO – I bianconeri affronteranno sabato pomeriggio al “Del Duca” il Brescia.

Il difensore bianconero Andrea Mengoni analizza il campionato dell’Ascoli: “Abbiamo dimostrato che siamo in grado di giocare contro tutti anche se molti la vedono come punti persi in quel di Perugia. Quando la squadra non subisce,il merito è di tutti non solo della difesa. Abbiamo portata a casa punti importanti e la squadra è viva e adesso non dobbiamo fare passi indietro. I nostri punti sono tutto merito nostro e mi dispiace quando abbiamo fatto ottime partite senza prendere punti ma questa squadra sa quello che deve fare e adesso dobbiamo ricaricare le pile. In casa dobbiamo vincere tutti i costi. ”

Ora due match ravvicinati Brescia prima e poi Avellino, in casa: “Per noi saranno due partite fondamentali e  sarà una battaglia. Noi dobbiamo portare a casa punti preziosi. Loro sono molto dinamici ma tutto dipende soltanto tutto da noi e da quello che possiamo fare. Tutti devono esserci vicino e il supporto dei tifosi a Perugia è stato fondamentale e per noi è motivo di grande soddisfazione. Dobbiamo essere coesi e compatti fino alla fine. Questa squadra tiene bene le partite e rimane concentrata, anche per quanto riguarda i più giovani. Loro sono tutti bravissimi ragazzi, non ci sono teste calde e non ci sono chiacchiere su di loro e i tifosi questo lo sanno e sanno che prima c’l’ascoli e poi l’Ascoli. Favilli ha fatto molti sacrifici e sta riuscendo a raggiungere gli obiettivi”

Bresci senza l’airone Caracciolo: “L’assenza di Caracciolo per loro sarà un handicap ma hanno altri giocatori validi.”

“Mi fanno piacere i complimenti di Bellini. Lo stimo molto e c’è rispetto reciproco. Sono stato il primo acquisto e mi aveva fatto capire che c’erano grandi obiettivi.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 56 volte, 1 oggi)