ASCOLI PICENO – Radio Ascoli InBlu sarà una delle protagoniste al Radio City di Milano, un evento internazionale in programma a Milano dal 21 al 23 aprile 2017. Luca Gabrielli e Maurizio Piccioni di Radio Ascoli saranno in onda da Milano, venerdì dalle 12 alle 14, all’interno della trasmissione di Radio InBlu (circuito a cui la radio della nostra città aderisce) ‘Cosa c’è di buono’ condotta da Lucia Schillaci. Racconteranno come una radio locale può valorizzare il territorio dando voce soprattutto al Terzo settore e al mondo del volontariato, presenteranno le iniziative più coinvolgenti realizzate come “I nonni raccontano”, il progetto “Un mondo nuovo da raccontare” (in collaborazione con la Fondazione Carisap), l’iniziativa “A cena con l’autore”, fino al recente “40 anni e sentirli” per il quarantennale della storica emittente della nostra città con la presenza del Trio Medusa e una raccolta di fondo a favore delle zone colpite dal sisma. Ma anche le prospettive future con la nascita della webTV “Radio Ascoli in TV”.

Radio inBlu è stata invitata al Radio City proprio per la sua unicità: una radio che raccoglie in sé un gran numero di emittenti locali (tra cui, ovviamente, Radio Ascoli InBlu) e le sono stati assegnati due spazi di palinsesto in cui realizzare in loco alcune trasmissioni: oltre quella di venerdì, anche sabato 22 aprile dalle 15 alle 17.00 con ‘Pomeriggio inBlu’ condotto da Raffaella Frullone e Marco Parce. All’interno dei due programmi la testimonianza in diretta delle varie radio che arricchiscono il panorama di InBlu attraverso il loro radicamento nel territorio.

In Radio City, i maggiori network italiani e le emittenti internazionali si alterneranno nella realizzazione di una tre giorni di palinsesto condiviso che culminerà domenica 23 alle 18.00 con una maratona di lettura (ci sarà una partnership con la fiera Tempo di libri che avrà come avamposto proprio la struttura del Pavillon) che verrà aperta dal sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, e che vedrà alternarsi sul palco nomi di spicco della cultura e dello spettacolo (anche questo evento, sarà trasmesso in diretta da Radio Ascoli).

“Il progetto inBlu – sottolinea il direttore di inBlu Radio, Paolo Ruffini – è una scommessa. Ma non è un azzardo. E’ la scommessa di chi crede che sia possibile coniugare in un discorso più grande la diversità e la ricchezza del territorio senza perdere le singole identità, pensare un palinsesto nazionale al servizio di una pluralità di radio locali, e anche pensare i palinsesti locali integrati in un disegno nazionale. Tante radio dentro una radio. E una radio con tante radio dentro. Non è solo uno slogan. Racconta l’impegno di decine e decine di persone su una strada difficile, ma affascinante, e giusta, che punta a unire invece che dividere”.

Anche da Radio Ascoli possiamo dire: “Vogliamo continuare a credere (dopo 40 annidi vita) nella radio come un mezzo moderno, multimediale, velocissimo, integrato. Credere nel calore della parola e della musica in un tempo. La nostra partecipazione a InBlu è un esempio concreto di sinergia per coniugare la valorizzazione del territorio, dando voce a tutte le realtà, e allo stesso tempo avere un respiro più ampio che fa giungere nel locale, il nazionale e porta il nostro territorio (così duramente colpito in questo momento fra crisi economica e sciame sismico) alla ribalta di una platea più ampia”.

Chi  è “InBlu”:

InBlu è un progetto radiofonico nazionale di ispirazione cristiana al servizio delle emittenti presenti sul territorio. Propone un palinsesto completo (diffuso via satellite, via internet, via app per i dispositivi mobili e in FM nella città di Roma) che ciascuna radio può integrare all’interno della propria programmazione, in una logica di collaborazione e di condivisione. Ai radiogiornali, trasmessi ogni ora, si affiancano programmi di intrattenimento, di commento, e di approfondimento su temi sociali, culturali e religiosi. Grande attenzione viene riservata a particolari eventi religiosi, sociali, culturali e musicali. Non mancano naturalmente i momenti di riflessione spirituale e le dirette di celebrazioni e avvenimenti ecclesiali. Ampio rilievo viene dato alla musica italiana e straniera, con una conduzione brillante, una ricca selezione di brani classici e contemporanei, sempre all’insegna della qualità e importanti ospiti del panorama musicale. I programmi di inBlu vengono realizzati nelle due sedi di Milano e Roma, dotate di otto studi di registrazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 42 volte, 1 oggi)