ASCOLI PICENO – Il capitano bianconero ancora con l’adrenalina addosso arriva in sala stampa parlando della prestazione e delle tante occasioni create: “E’ stata una partita di due squadre ceh si volevano salvare, loro hanno un buon possesso palla e noi siamo una squadra che va in verticale. Noi abbiamo avuto 6 occasioni buone, loro due e nemmeno nitide, potevo giocare meglio, volevo fare di più  ma non è venuto, tutti si sono sacrificati. Abbiamo avuto difficoltà nell’accorciare ma loro erano molto guardinghi. Abbiamo avuto maturità e non abbiamo fatto sciocchezze, altri anni ci siamo salvati facendo mezzo tiro in porta, invece nelle ultime partite abbiamo fatto molti tiri ma non facciamo gol. Mi preoccupa che non riusciamo a vincere ma non possiamo crearci fantasmi, il mister è competente e bravo, poi è normale che possiamo commettere errori. Oggi nello spogliatoio  ho fatto i complimenti a tutti.”

“Sono partite che si giocano sugli episodi, ne abbiamo avute molte sicuramente con la foga di fare abbiamo fatto errori, posso solo dire che dobbiamo continuare così e lavorare e correre. Non ci sono problemi tra noi siamo coesi con società e allenatore. Potevamo avere 4 punti in più. Io sono preoccupato da st’estate, dobbiamo soffrire e soffriamo. Martedì abbiamo un’altra partita e speriamo di fare bene, poi noi nello spogliatoio ci siamo guardati in faccia e garantisco che stiamo bene tra noi e abbiamo dato tutto, nessuno è sconfortato. ”

 

(Letto 279 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 279 volte, 1 oggi)