ANCONA – La giunta regionale stanzia 43 milioni per la costruzione di nuovi edifici scolastici di 65 scuole della nostra regione, in particolare ubicate in aree particolarmente a rischio.

Una delibera, approvata oggi con una giunta straordinaria, che impegna fondi attraverso una rideterminazione delle priorità d’intervento e la conseguente riprogrammazione delle risorse del POR FESR Marche 2014-2020.

“Una scelta – spiega Ceriscioli – finalizzata ad intervenire, in tempi rapidissimi. Fondi destinati ai comuni che vogliono costruire scuole nuove. La giunta ha voluto rideterminare le risorse europee che serviranno a integrare i fondi statali che arriveranno per la costruzione di nuovi edifici scolastici danneggiati dopo gli eventi sismici. Un progetto completo per la sicurezza delle nostre scuole e quindi dei nostri figli. Una misura che, inoltre, intende dare una risposta alle esigenze del territorio, in attesa del previsto stanziamento di risorse aggiuntive di 248 milioni di fondi europei che sono attualmente in fase di finalizzazione con la Presidenza del Consiglio e la Commissione Europea”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 67 volte, 1 oggi)