OSIMO – E’ in stato di fermo per omicidio il collaboratore del veterinario Olindo Pinciaroli, trovato morto nella mattinata del 21 maggio nelle campagne di Osimo, con varie coltellate sul corpo.

A quanto riportato da una nota dell’Ansa, il pm Marco Pucilli ha interrogato il giovane ascolano, 23 anni, per tutta la notte, disponendo poi il provvedimento di fermo, eseguito stamani dai carabinieri.

L’indagato, Valerio Andreucci, è stato portato nel carcere di Montacuto: aveva sostenuto la tesi di un’aggressione per rapina da parte di quattro sconosciuti e di essere rimasto ferito. Era stato rintracciato dai carabinieri e portato all’ospedale di Osimo per le cure mediche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.222 volte, 1 oggi)