ANCONA – “Dal 27 aprile ad oggi la Regione ha ricollocato volontariamente 193 sfollati che erano alloggiati all’Holiday, 53 al Mimosa e 140 al Risacca dopo che queste strutture ricettive non avevano dato la disponibilità ad ospitare tutti i terremotati fino al termine dell’emergenza. Tutti hanno avuto la collocazione. I Servizi della Regione hanno cercato di venire incontro a tutte le esigenze dei cittadini. Ognuno di loro ha avuto un colloquio personalizzato per conoscere le esigenze (lavoro, scuola, famiglia, disabili) e le intenzioni. Qualora richiesto, sono anche stati accompagnati con mezzi della Regione. A volte coinvolgendo, se c’erano difficoltà, i servizi sociali. Sono state inoltre accreditate nuove strutture, anche in giornata, qualora richiesto dagli amministratori o dai cittadini stessi”.

Queste sono le parole dell’assessore regionale Moreno Pieroni.

“Non c’è stato nessun caos, soprattutto negli ultimi 15 giorni – sottolinea l’assessore – Molte strutture totalmente o parzialmente hanno prorogato fino a dicembre. Tutti sapevano dove sarebbero stati trasferiti secondo le loro esigenze anche la polemica sulle camere singole è falsa. Abbiamo ricollocato gli sfollati in 47 singole e qualora fosse necessario possono esserne recuperate altre. Ci sono i Servizi della Regione a disposizione dei cittadini nelle strutture già da settimane. Dispiace che i giornalisti diano voce solo a pseudo-comitati che la maggior parte delle volte rappresentano solo se stessi o forze politiche”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 64 volte, 1 oggi)