APPIGNANO DEL TRONTO – Si è svolta il 5 giugno a palazzo San Filippo, la Conferenza dei Servizi decisoria per acquisire i nulla osta e pareri necessari alla realizzazione delle opere di messa in sicurezza riguardanti la Strada Comunale “Carosi”, sita nel centro storico del Comune di Appignano del Tronto.

Alla riunione in Provincia erano presenti il Sindaco di Appignano del Tronto Sara Moreschini, funzionari dell’Anas, ente individuato come soggetto attuatore degli interventi dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, funzionari della Tutela, Gestione e Assetto del Territorio della Regione Marche, dell’Arpam, dell’Ufficio Tecnico del Comune di Appignano e di vari servizi tecnici.

Il progetto esecutivo, dell’importo di circa 600 mila euro, prevede l’attuazione di tutta una serie di lavori di ripristino e consolidamento del corpo stradale e delle opere di sostegno a monte e a valle della carreggiata di circonvallazione “Carosi”, coinvolta da una consistente frana sismo-indotta dalle scosse di terremoto dello scorso 18 gennaio. I lavori, nell’obiettivo che si è posto l’Anas, dovrebbero iniziare entro luglio.

“Si tratta di interventi fondamentali per il ripristino della viabilità del centro storico del nostro Comune che è stata quasi completamente bloccata – ha evidenziato il Sindaco Moreschini – la riapertura della strada consentirà alle famiglie evacuate nell’area prospiciente la zona interessata di fare rientro alle proprie abitazioni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 209 volte, 1 oggi)