ASCOLI PICENO – “Siamo diventati i custodi di questi borghi, l’esperienza maturata in questi otto mesi è di grande significato e di grande emotività”: lo ha detto il 13 giugno all’Ansa il colonnello Ruggero Cucchini, comandante del 5/o Reggimento Alpini e a capo della Task Force sicurezza 2 che ha operato sulle zone colpite dal terremoto di Umbria e Marche.

“Siamo stati presenti con 300 uomini in nove comuni e con la gente del posto abbiamo stretto legami fortissimi”, ha aggiunto il colonnello, a margine della festa del Reggimento, stamani a Castelluccio di Norcia.

Un evento simbolico, “ma di grande valore”, hanno sottolineato le autorità istituzionali presenti a Castelluccio. I nove comuni umbro-marchigiani assistiti dagli Alpini sono stati presenti con i loro amministratori ed i rispettivi gonfaloni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 83 volte, 1 oggi)