ASCOLI PICENO – Nel tardo pomeriggio del 19 giugno la giunta comunale di Ascoli Piceno ha deliberato gli indirizzi per la convenzione da stipulare con l’Ascoli Picchio riguardante l’utilizzo dello stadio “Del Duca”.

C’era la necessità di completare l’istruttoria entro il 20 giugno, termine per la scadenza dell’iscrizione al prossimo campionato di serie B che comprende anche il titolo amministrativo utile a comprovare la disponibilità dell’impianto. Dopo un lungo e articolato confronto tra le parti si è giunti alla stipula di una convenzione biennale, per due stagioni calcistiche, che complessivamente richiede un corrispettivo all’Ascoli Picchio di 120mila euro.

“Questa cifra– dichiara il sindaco Guido Castelli- tiene conto da un lato che l’impianto ha subito delle limitazioni e dei deterioramenti a causa del sisma – con lesioni della curva sud e della copertura della tribuna ovest – e dall’altro che almeno in una delle due stagioni contemplate dalla convenzione sarà pienamente disponibile la nuova tribuna est dedicata a Carletto Mazzone”.

L’Ascoli Picchio avrà facoltà o di pagare “cash” questa somma oppure, se lo dovesse ritenere opportuno, di realizzare i lavori di impermeabilizzazione e di sostituzione dei seggiolini della tribuna ovest. In questo modo i lavori verrebbero considerati sostitutivi ed a scomputo del corrispettivo in denaro. Questi lavori, fino alla concorrenza di 120mila euro, dovranno essere preventivamente autorizzati e ritenuti congrui da parte dell’amministrazione comunale.

“Abbiamo individuato la soluzione più ragionevole- sottolinea Castelli- che registra la condivisione di entrambe le parti dopo un’istruttoria piuttosto significativa. Manifesto nuovamente la mia volontà ed auspico che in questo biennio si possa arrivare ad una progettualità più ampia e complessiva che possa preludere a soluzioni di medio-lungo periodo di concessione in favore dell’Ascoli Picchio a fronte del completamento e dell’adeguamento dello stadio. Chiaramente questa è una valutazione– chiosa il sindaco- che dovrà svilupparsi nei prossimi mesi tenuto conto della politica aziendale del club bianconero”.

(Letto 108 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 108 volte, 1 oggi)