CAMERINO – I finanzieri della Tenenza di Camerino, nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, finalizzato al contrasto dei traffici illeciti, hanno intercettato un’autovettura Ford Focus con a bordo due persone che circolava a bassissima velocità nel Comune di Serrapetrona.

L’interesse dei militari all’autovettura è scaturito dal suo lento incedere in una zona in cui oltre alla presenza di diverse case lesionate dal terremoto, non vi è nulla.

Sono stati così identificati i due occupanti, risultati essere entrambi residenti a Napoli e con numerosi precedenti penali, per la maggior parte inerenti reati contro il patrimonio.

Nei confronti di uno dei due, inoltre, è stato verificato che è tutt’ora vigente l’obbligo di dimora nel Comune di Napoli emesso dal Tribunale di Mantova in relazione alla commissione di pregresse attività illecite.

In merito alla violazione del provvedimento è stata immediatamente notiziata la competente Autorità Giudiziaria. Inoltre, tenuto conto dell’elevata pericolosità sociale di entrambi, visti i numerosi precedenti penali e del fatto che non sono stati in grado di fornire ai militari alcuna valida giustificazione circa la loro presenza in quel contesto territoriale, è stata avanzata al Questore la segnalazione per l’applicazione del foglio di via obbligatorio al fine di proibire il loro ritorno nel Comune di Serrapetrona.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 327 volte, 1 oggi)