ASCOLI PICENO – Forte Malatesta diventa ufficialmente di proprietà del Comune di Ascoli Piceno, grazie all’atto di trasferimento firmato dall’Agenzia del Demanio e dall’amministrazione comunale secondo la procedura del federalismo demaniale culturale, lo strumento che permette agli enti territoriali di richiedere, a titolo gratuito, beni dello Stato di grande pregio per valorizzarli e offrire servizi sempre migliori ai cittadini.

Lo splendido Forte medievale, dal valore di oltre 5 milioni di euro, continuerà a essere utilizzato dall’amministrazione comunale per attività culturali e didattiche, come accade dal 2010.

Il Comune, inoltre, arricchirà l’immobile con l’ampliamento degli spazi espositivi e la costruzione di luoghi per attività formative, realizzando anche una struttura ricettiva di supporto all’organizzazione di eventi culturali ed eno-gastronomici e un centro di informazioni con finalità turistico-culturali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 135 volte, 1 oggi)