ANCONA – “Garantire i minori non accompagnati creando, in accordo con il Tribunale per i minorenni, un elenco di tutori per garantire i loro diritti, evitare un uso distorto, da parte organizzazioni criminali, degli strumenti di tutela loro destinati e colmare una lacuna normativa”.

Questo, secondo il presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo e il Garante regionale dei diritti Andrea Nobili, lo scopo di un corso presentato che dal 29 settembre fino al 14 ottobre (tutti i week end) formerà una settantina di tutori volontari per tutelare i diritti di minori privi di genitori o con genitori che non sono in grado di esercitare la loro responsabilità, e necessitino di rappresentanza legale.

L’iniziativa riguarda i minori stranieri che saranno ospitati nelle comunità di accoglienza delle Marche. Attualmente sono 200 i minori soli ospitati nelle Marche, in massima parte maschi, di cui circa il 70% intorno ai 17 anni di età.

(Letto 81 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 81 volte, 1 oggi)