MACERETO – Il 3 agosto sarà una data molto importante per la rassegna creata da Neri Marcorè per rilanciare i territori marchigiani dopo il sisma 2016 e far riscoprire le bellezze dei parchi montani.

Avverrà a Macereto (vicino Pieve Torina, Ussita e Visso nel Maceratese) il concerto gratuito di Francesco De Gregori insieme a Gnu Quartet e l’Orchestra Filarmonica Marchigiana. L’evento avrà luogo alle 18 ma gli organizzatori consigliano di venire ugualmente molto prima.

Non è previsto trekking per questo concerto. Il luogo è raggiungibile dai parcheggi con una distanza variabile che va dai 700 metri ai 2 km, pianeggiante con lievi ascese. Non mancheranno, comunque, le Isole del Gusto per dare la possibilità ai visitatori di gustare prodotti enogastronomici locali e di comperare oggetti artigianali.

PARCHEGGI

AUTO

Le auto (NO BUS / NO CAMPER) possono accedere solo dal cancello Appennino (Pieve Torina). L’accesso alle auto sarà consentito fino a saturazione dei parcheggi, dopodiché il cancello Appennino (Pieve Torina) verrà chiuso. I mezzi parcheggiati in zone non autorizzate o segnalate verranno rimossi.

AUTOBUS

Gli autobus devono accreditarsi per il parcheggio, posti limitati (info: produzione@risorgimarche.it). Gli autobus possono accedere solo dal cancello di Sant’Ilario (Fiastra), direzione Cupi, e parcheggeranno vicino al Santuario di Macereto fino ad esaurimento posti.

CAMPER

I camper possono accedere solo dal cancello di Sant’Ilario (Fiastra), direzione Cupi, e si dirigeranno vicino al Santuario di Macereto parcheggiando nella strada direzione Ussita fino ad esaurimento posti disponibili. I mezzi parcheggiati in zone non autorizzate o segnalate verranno rimossi.

COSA INDOSSARE E COSA METTERE NELLO ZAINO, I CONSIGLI DEGLI ORGANIZZATORI
Indossate l’abbigliamento adeguato per una passeggiata in montagna, scarpe comode, abbigliamento da trekking, copricapo. Vi consigliamo di inserire nel vostro zaino acqua a sufficienza, cibo, occhiali da sole, magliette di ricambio, giacca a vento impermeabile con cappuccio (in caso di pioggia), crema protettiva solare, asciugamano, plaid o cuscino per sedersi sul prato. Lasciamo i prati e i sentieri puliti e belli come li abbiamo trovati: depositiamo i rifiuti negli appositi contenitori differenziati o, meglio ancora, rimettiamoli nello zaino, che dopo il concerto sarà più vuoto e leggero, per vuotarlo poi a casa. Prestate attenzione alla segnaletica collocata lungo il percorso. Evitate sentieri non segnalati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.365 volte, 1 oggi)