ASCOLI PICENO – “L’Ascoli prima di tutto”: viene direttamente dal mondo della tifoseria il claim utilizzato per la campagna abbonamenti 2017/2018. Una frase che rappresenta lo stile di vita dei sostenitori  bianconeri, la frase che spesso chiude le discussioni fra appassionati e che proietta tutti verso un unico obiettivo: l’Ascoli.

La novità di quest’anno è  rappresentata dall’abbonamento valido soltanto per le prime 11 gare, una sorta di rateizzazione dunque, con prezzi estremamente vantaggiosi rispetto a quelli che saranno praticati  per i biglietti della singola gara. Un esempio su tutti la Curva Sud: 82,00 € la spesa del tifoso (tariffa intero inclusa prevendita) per le prime 11 partite contro i 148,50 € (inclusa prevendita) che spenderebbe in caso di acquisto dei singoli biglietti.

Un’altra novità è l’ampliamento della fascia d’età dei tifosi ricompresi nella “tariffa Junior”: se fino allo scorso anno potevano acquistare il biglietto gli Under 11, quest’anno la tariffa è riservata agli Under 14 (nati dall’1/01/2003).

La “tariffa Ridotto” è riservata alle donne, agli over 60 (nati entro il 31/12/1957), ai ragazzi dai 15 ai 19 anni e ai residenti in province diverse da Ascoli Piceno. Il Club anche quest’anno pone, dunque, l’attenzione nei confronti dei tifosi che seguono la squadra  “sempre in trasferta” perché residenti fuori Ascoli.

Una TARIFFA SPECIALE  è stata introdotta per i residenti nei comuni falcidiati dal terremoto, Accumoli, Amatrice e Arquata, che potranno acquistare a soli 20,00 € l’abbonamento per le prime 11 gare di campionato. Saranno i Sindaci dei tre comuni a segnalare direttamente all’Ascoli Picchio i nominativi delle persone che possono usufruire della tariffa speciale #SOSAAA.

La vendita degli abbonamenti inizierà martedì 8 agosto, alle ore 10:00 presso i punti vendita Bookingshow (non in sede e non online).
I tifosi che sottoscriveranno l’abbonamento  potranno acquistare la nuova maglia dell’Ascoli al prezzo scontato di 45,00 €.
Non è previsto diritto di prelazione sul posto in alcun settore.

INFO TECNICHE:

L’abbonamento è personale e non può essere ceduto neanche per un singolo evento, ad eccezione delle Poltroncine, per le quali è consentito il cambio nominativo da effettuarsi esclusivamente online, solo verso altro soggetto in possesso della Tessera del Tifoso dell’Ascoli Picchio e, comunque, sempre nell’ambito della stessa tariffa.

DOCUMENTI NECESSARI PER LA SOTTOSCRIZIONE DELL’ABBONAMENTO:

– Documento d’identità in corso di validità

– Modello di richiesta abbonamento debitamente compilato e sottoscritto

– Tessera del Tifoso dell’Ascoli Picchio (non sono valide tessere di altre società)

L’acquisto dell’abbonamento comporta l’integrale accettazione delle “Condizioni Generali d’Acquisto” e del “Regolamento d’uso dello stadio DEL DUCA”, consultabili sul sito www.ascolipicchio.com e presso tutti i punti vendita. Il rispetto di tali norme è condizione indispensabile per l’accesso e la permanenza degli spettatori nello stadio. In ossequio a quanto previsto dalla normativa vigente in materia, gli abbonamenti saranno obbligatoriamente caricati sulla Tessera del Tifoso della Società Ascoli Picchio. Verrà comunque rilasciato un “segnaposto” che deve obbligatoriamente essere esibito all’ingresso allo stadio contestualmente alla Tessera del Tifoso sulla quale è caricato l’abbonamento.

Per l’emissione dell’abbonamento dovrà essere compilato il modello di richiesta (disponibile sul sito ufficiale dell’ASCOLI PICCHIO F.C. 1898 all’indirizzo www.ascolipicchio.com) che l’acquirente dovrà obbligatoriamente sottoscrivere sia per l’accettazione delle Condizioni Generali d’Acquisto, sia per la normativa vigente sulla Privacy.

Condizione necessaria ed indispensabile per l’acquisto dell’abbonamento è il possesso della Tessera del Tifoso della società Ascoli Picchio. Coloro che dovranno sottoscrivere o rinnovare la Tessera del Tifoso potranno recarsi presso gli uffici della sede sociale, muniti di valido documento d’identità e Codice Fiscale, dal lunedì al venerdì con orario 10:00-13:00.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 133 volte, 1 oggi)