ASCOLI PICENO – La giunta regionale ha assegnato all’Asur una somma di circa 20 milioni di euro per provvedere, in base alla rendicontazione presentata, alla liquidazione delle minori entrate e maggiori costi relativi agli interventi sanitari sostenuti dalle strutture e dall’Asur stessa, durante gli eventi sismici dello scorso anno.

Un provvedimento che comprende, tra gli altri interventi, l’esenzione del ticket a favore delle popolazioni terremotate e il Piano straordinario di assunzioni a tempo determinato di 68 unità di personale sanitario e tecnico per le necessità delle aree vaste 3, 4 e 5 corrispondenti agli 87 comuni ricompresi nel cratere sismico.

“Le misure in materia di assistenza farmaceutica e di assistenza specialistica ambulatoriale adottate – ha spiegato il presidente della Regione, Luca Ceriscioli – hanno rappresentato e rappresentano ancora una concreta risposta al disagio dei cittadini e la Regione ha stabilito di farsi carico della quota di compartecipazione alla spesa sanitaria”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 55 volte, 1 oggi)