ASCOLI PICENO – “E’ rimasta solo una piccola chiazza azzurra, il resto del lago di Pilato non c’è più, è evaporato, immagino per il grande caldo”: lo racconta all’Ansa Roberta Censori, 26enne di Force che nella mattinata del 9 agosto è salita fin lassù per ammirare il famoso bacino dove vive il chirocefalo del Marchesoni, specie di crostaceo unica al mondo.

“Ma non credo che sia in pericolo, anche in altre stagioni il lago si è prosciugato e il chirocefalo ha resistito” spiega la giovane all’agenzia di stampa. Roberta, a quanto riportato dall’Ansa, è appassionata di escursionismo e conoscitrice profonda di queste zone.

“Il 9 agosto ho raggiunto il lago di Pilato in compagnia di un amico per fare qualche foto a uno dei simboli del nostro territorio, invece ci siamo trovati davanti soltanto una distesa di sassi: speriamo che le piogge tornino presto così il lago tornerà a splendere” conclude la giovane.

(Letto 205 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 205 volte, 1 oggi)